X

La Presentazione

Il Calendario

Simultanea inaugurale

Foto Gallery

Risultati Tornei

Archivio partite

Scacchiere on-line

Turin Moves

La Retrospettiva

Chess Computer Cup

Conferenza scientifica

Uomo vs. Computer

Scacchi e Cinema

Scacchi e Arte

Chess Tournament

I Bandi dei tornei

Festival internazionale

Festival dei Ragazzi

Open Semilampo

Preiscriviti ai tornei

La piantina della sede

Presentation

Pré-appel

 

Scacchi e Arte

MARCEL DUCHAMP, QUANDO GLI
SCACCHI SCONFINANO NELL’ARTE


Sin dalle origini il gioco degli scacchi ha appassionato artisti di tutti i settori: pittori, scultori, poeti, scrittori e più recentemente registi, che li hanno immortalati nelle loro opere, non disdegnando di dedicarsi alla partita viva o alla composizione di problemi.
Da Dante a Foscolo, da Leopardi a Vladimir Nabokov, da Giacosa a Lewis Carroll, da Leonardo da Vinci a Picasso, la storia degli scacchi è ricca di nomi celebri che hanno permesso al gioco di essere apprezzato e conosciuto anche al di là del puro aspetto agonistico. Forse l’artista più rappresentativo per gli scacchi è il pittore francese Marcel Duchamp che, come più volte ebbe modo di affermare lui stesso, fu prima di tutto un giocatore di scacchi e poi un artista. Dipinse vari quadri a soggetto scacchistico: “La partita a scacchi” (1910); “Ritratto di giocatori di scacchi” (1911); “Il Re e la Regina circondati da nudi veloci” (1912). Questo quadro racchiude le premesse di quella che sarà l’opera fondamentale dell’artista, il “Grande vetro”, dove ancora confonderà scacchi e nudi, in un vortice in cui è diffi cile per chi ignora la passione di Duchamp distinguere i pezzi degli scacchi. Nonostante il successo artistico, Duchamp si trasferì a New York allo scoppio della prima Guerra Mondiale, poi tornò in Europa e nel 1918 si dedicò completamente agli scacchi, tralasciando la pittura. In una lettera del 1919 scrisse: “La mia attenzione è completamente assorbita dal gioco, giorno e notte... Dipingo per vivere ma vivo per giocare a scacchi”.

A questo “lato oscuro” dell’Artista sarà dedicata a gennaio una “lectio magistralis”: un incontro degli storici degli scacchi con gli studenti per conoscere Marcel Duchamp scacchista.

L’evento è a cura del
Centro Studi Scacchistici Turing Duchamp
info@turingduchamp.org



Sponsors Scaccomatto 2008