SCREEN

Cpanel

CIS 2013

23 aprile: dura lex sed lex (Enrico Pepino)

Si è concluso domenica il Campionato Italiano a Squadre 2013. Sapore dolceamaro per i verdetti inaspettati dell'ultimo turno.

In serie B c'è stata la clamorosa promozione della Sst torinese C (capitanata da Michele Cordara) che vincendo 4-0 a Nichelino ha approfittato dell'inatteso passo falso di Biella, sconfitta di misura dall'ex Accademia Subalpina, raggiungendola in testa al girone a 7 punti e superandola per i punti individuali (13,5 contro 13). Complimenti al Presidente e alla squadra per averci creduto fino all'ultimo.

Nello stesso girone gli juniores capitanati da Andrea Macheda erano già in vacanza, solo così si spiega la sconfitta contro l'ultima in classifica. Torneo positivo comunque per i ragazzi, e da segnalare il 5/5 di Stefano Yao in quarta scacchiera.

In serie C l'inaspettato disastro. La squadra juniores vinceva di misura a Ciriè, ma per la promozione occorreva che l'altra squadra Sst nel girone, quella di Mazzetta & Co., fermasse Pinerolo. Invece la sconfitta della Ss Torinese Senior 1,5-2,5 e la contemporanea sconfitta di Arcotorre contro Borgaretto decretava il doppio amaro verdetto: Juniores secondi per i punti individuali e Seniores retrocessi (stessi punti scacchiera ma scontro diretto negativo contro Arcotorre). Che dire...

Rimpianti anche in Promozione, dove la Ss Torinese Promo di Pino De Renzi vincendo ad Alessandria raggiungeva in testa Novi Ligure, ma pagando i punti scacchiera (12 contro 9). Spontaneo pensare che senza lo sfortunato errore di schieramento che ha compromesso lo scontro diretto (4-0f invece del 2-2) saremmo passati, ma gli errori si pagano. Dura lex sed lex. Un abbraccio sincero a Pino è giunto da parte di tutta la squadra, e noi non possiamo che unirci.

Infine buon torneo degli 'Juniorissimi' capitanati da Ivan Gallo, che giungono terzi in un girone non semplicissimo.

Ricordiamo che venerdì 7 giugno la Sst festeggerà le squadre del CIS con un torneo lampo.

8 aprile: non dire quattro... (Enrico Pepino)

Ottimo quarto turno per le compagini della Sst impegnate nei campionati italiani a squadre.

In serie B nel girone 1 la junior capitanata da Andrea Macheda coglie un ottimo successo contro la più blasonata squadra dell'ex Accademia Subalpina. Un netto 3 a 1 con vittorie di Tiziana Barbiso su Pietro Ponzetto, del capitano Macheda su Umberto Scotti e del nostro giovane promettentissimo Stefano Yao su Giampiero David.
Purtroppo la Torinese C di Michele Cordara nello stesso girone non riesce ad andare oltre al pareggio contro la capolista Biella e probabilmente così ha consegnato loro il passaggio in A2 a meno di difficilissime concomitanze di risultati nell'ultimo turno.

Veramente caotica la classifica della Serie C nel girone 1, sia la Senior che la Junior, entrambe capitanate da Renato Mazzetta, vincono per 3 a 1 rispettivamente contro Cirie' e Arcotorre. Prima dell'ultimo decisivo turno sono ben quattro le squadre al comando con 5 punti seguite da Borgaretto a 4 e Cirie' a 0.
Gli accoppiamenti vedrebbero leggermente favoriti i nostri ragazzini che giocano proprio contro Cirie', Federico Nastro e compagni non devono lasciarsi sfuggire questa occasione, sperando che la Senior fermi Pinerolo. Un plauso per le vittorie di Federico, Simone Bergero e Alessandro Villa per la junior e di Francesca Matta e di un ritrovato Mario Berutti nella senior.

Piccolo giallo invece in promozione dove la squadra di Pino de Renzi coglie un ottimo pareggio contro la capolista Novi Ligure, risultato che potrebbe venir vanificato da un errore di schieramento nella nostra formazione.

Dilagano invece 4-0 nel terzo girone di promozione contro Nichelino i giovanissimi della Sst: Ivan Gallo, Andrea Lo Curto, Mirko Lizzul e Gabriele Zenere.
Quattro vittorie e due pareggi complessivamente che fanno ben sperare per l'ultimo turno in programma domenica 21 aprile.

25 marzo: vecchi ricordi (Enrico Pepino)

Terzo turno del CIS dolceamaro per le squadre Sst.

In serie B la Ss Torinese C pareggia con l'Alfieri 2 ed ora dovrà vincere lo scontro diretto con Biella al prossimo turno. Un pareggio molto avvincente e combattuto, con scontri che hanno rievocato i vecchi tempi: Cordara-Fabbri 1-0, Ponzetto-De Barberis 1-0, Fassio-Grinza 1-0 e David-Fuggetta 1-0. L'altra compagine di B, la Ss Torinese Junior 1 si impone di misura a Nichelino (vittorie di Macheda e Yao) ed ora sembra avviata al minimo ad una tranquilla salvezza.

In serie C ottima vittoria della Ss Torinese Senior contro Borgaretto con punti di Vozza N. (in periodo di grazia) e Francesca Matta. La squadra giovanile invece naufraga rovinosamente a Pinerolo (0,5-3,5) non ripetendo la brillante prestazione del turno precedente. Per la salvezza non dovrebbero esserci problemi per entrambe, ma poche speranze di promozione, vista la fuga di Arcotorre e Pinerolo.

Infine in Promozione vince la Sst Promo Senior di Pino De Renzi contro gli interessanti juniores di Vallemosso (vittorie di Martini e Pitica), ed ora il girone è guitato dalla Sst e Novi Ligure. Lo scontro diretto del prossimo turno sarà decisivo per capire chi verrà promossa.

Ricordiamo che il prossimo turno è previsto per domenica 7 aprile.

Risultati e classifiche sono disponibili online all'indirizzo http://www.federscacchi.it/str_cis_2013.php.

21 marzo: in Acqui si affonda (Enrico Pepino)

Nel concentramento del girone 1 della A2 (Acqui Terme 15-17 marzo), la Ss Torinese B puntava alla promozione, forte di una formazione competitiva che vedeva Bustamante, Gallucci, Sorcinelli, Pepino e Davi. Non mancavano le avversarie agguerrite, Ceriano su tutte, ma dopo l'annunciato forfait di Corsico le speranze sono aumentate.

L'inizio è incoraggiante, 4-0 all'Alfieri, ma dopo il turno di riposo (dovuto al forfait di Corsico), abbiamo lo scontro diretto con Ceriano. Due rapide patte col Nero (Gallucci contro l'esperto MF Trabattoni e Pepino contro il M Mattia Lapiccirella), facevano ben sperare, ma le cose non sono andate per il verso giusto: Bustamante non ha avuto ragione del giovanissimo Moroni (fortissimo enfant prodige) e purtroppo Sorcinelli perdeva contro il M Daniele Lapiccirella. In pratica il torneo finiva qui.

Il penultimo turno ci vedeva contro la compatta formazione di Acqui, che a sorpresa aveva battuto la forte Savona. Il match è stato molto incerto ed emozionante, e dopo la sconfitta di Bustamante contro Aghayev (star del torneo con 4/4) e la bella vittoria di Gallucci contro Quirico, ci si giocava tutto nelle ultime due scacchiere. Sorcinelli riesce a fare il miracolo contro Bisi in posizione con poche speranze, ma Davi perde causa zeitnot con due pedoni di vantaggio contro Faraoni. Un 2-2 che ci tagliava fuori matematicamente dalla promozione e lasciava ad Acqui tale speranza dovendo incontrare Ceriano nell'ultimo turno. Il rapido 2-2 contro Savona ci lasciava l'amaro in bocca per un torneo dove ognuno ha fatto il suo (solo Gallucci sopra le righe), ma non molto di più (esattamente quel che ci vuole per essere promossi in un girone difficile). Ottimo spirito di squadra comunque, ci riproveremo l'anno prossimo :-)

Clamorosamente è stata promossa Acqui, che l'ha spuntata su Ceriano (vittorie di Aghayev e Faraoni). Nonostante sulla carta non fosse tra le più accreditate, gli acquensi si sono dimostrati molto compatti, e poi avevano il vantaggio di partire 1-0 ad ogni incontro vista la strepitosa forma del Maestro Aghayev.
Impeccabile arbitraggio di Roberto Ricca e, a detta di tutti, buona organizzazione del torneo con un'ottima convenzione alberghiera.

In allegato (NdR) i risultati dettagliati, che si possono vedere anche sul sito della Federazione.

Risultati e classifica

19 marzo: eccezziunale veramente (Michele Cordara)

Era da un bel po' che non si avevano così tante buone notizie concentrate in pochissimo tempo.

Domenica lo squadrone della Sst (Georgiev, Sarno, Di Paolo, Barletta, Pulito) nel raggruppamento di A1 di Arvier si è brillantemente imposto a fortissimi avversari e si è meritata la promozione nella serie Master dove si incontreranno squadre infarcite di GM tipo Caruana e Nakamura.

Nella stessa giornata la squadrina under 16 (Yao, Nastro, Gallo, Bergero) ha dominato vincendo tutti gli incontri il campionato regionale giocato a Ciriè. Ma non solo, abbiamo anche piazzato un’altra squadra Sst al 5° e una al 6°: due posizioni che permettono anche a loro di accedere ai nazionali di novembre a Cesenatico. Per chiarezza diciamo fin da ora che la Scacchistica da sempre a proprie spese porta una squadra ai nazionali, ma nulla vieta una più ampia partecipazione se i giocatori vorranno autofinanziarsi.

La squadra di A2 è riuscita a non retrocedere, risultato minimo certo anche perché credevamo nella doppia promozione nelle due serie con i raggruppamenti, ma negli sport ci sono anche gli avversari anche se non si capisce il perché…

Questo per domenica poi lunedì i provinciali GSS al PalaRuffini altra full immersion con 90 squadre e 360 ragazzi divisi per età a disputarsi i passaggi alla fase regionale. E anche qui le squadre che gravitano intorno alla Scacchistica hanno tendenzialmente ottenuto buoni risultati.

18 marzo: chiromanti nostrane (Mauro Barletta)

Va bene, d'accordo, l'ammiraglia della Sst ha vinto il proprio raggruppamento della serie A1 e nel 2014 giocherà nella massima divisione (champagne per tutti) ma prima di dire quanto è stata brava e bella e forte l'estensore di questa noticina deve dare a Cesare quel che è di Cesare. Ai Cesari, anzi, perché ce ne sono due.

La squadra è stata trascinata al vertice della classifica dal nuovo acquisto, Vladimir Georgiev, Grande Maestro di alto livello, alta serietà e sorprendente simpatia. Il suo 4.5 su 5 (unica patta all'ultimo turno con Castaldo) ha tamponato degli incontri che rischiavano di diventare imbarazzanti, il suo piglio professionistico (computer acceso anche a tavola, varianti secondarie preparate per l'occasione e così via) ha tranquillizzato i compagni e il suo approccio alla faccenda ha divertito tutti: quando gli si diceva "il tuo avversario di oggi è piuttosto forte" sorrideva sornione e rispondeva "pure io".

Il secondo Cesare è capitan Mazzetta, il quale

a) si è sciroppato la Pianura Padana andata e ritorno con tragitto Torino-Bergamo-Arvier in una sola mattinata per permettere a Georgiev di arrivare in tempo.

b) ha fatto il capitano, cosa che in una competizione a squadre significa di solito destreggiarsi con l'abilità di un ambasciatore all'Onu fra chi vuole giocare e chi vorrebbe riposare.

Ma soprattutto (c) ha attivato qualche misterioso neurone per contabilizzare, con la precisione di un computer a pieno regime, la matematica dell'intero torneo. Solo lui poteva dire, a terzo turno in pieno divenire, una frase del genere alla quarta scacchiera: "Sia che patti sia che perdi non cambia nulla perché tanto al quinto dovremo comunque fare almeno due a due con Ivrea". In quel momento sembrava uno di quei vaticini che si sentono in tv dalle cartomanti. In realtà capitan Mazzetta aveva già conteggiato tutti i possibili saliscendi di punti scacchiera, spareggi tecnici, coefficienti e diavolerie assortite. I fatti, puntualmente, gli hanno dato ragione.

Quanto al resto. Ci sono state alcune occasioni sciupate ma Sarno e Di Paolo (l'altro nuovo acquisto) hanno confermato la loro solidità. La performance migliore è stata di Pulito, imbattuto con 2.5 su 4. Ah, già. C'ero anch'io. Ho fatto il possibile e l'impossibile, ma la squadra è stata promossa lo stesso.

15 marzo: clamoroso ad Arvier (il Presidente)

E' iniziato il raggruppamento di A1 ad Arvier: da oggi a domenica pomeriggio si sfideranno per contendersi il passaggio al Master la Sst, Ivrea, Vigevano, Imperia, Aosta, Legnano.

Il primo turno ha visto la vittoria di misura di Ivrea su Legnano, il pareggio fra Imperia ed Aosta e la clamorosa vittoria 3,5 a 0,5 della Sst contro la favoritissima Vigevano.

Segnaliamo che le partite sono on-line durante il turno e fino a domattina ci sono ancora quelle del primo turno di oggi pomeriggio all'indirizzo http://www.scacchirandagi.com/Arvier2013/Arvier2013.htm.

11 marzo: secondo turno raggruppamenti (Enrico Pepino)

Domenica 10 marzo si è svolto il 2° turno del Campionato Italiano a Squadre 2013. Ricordiamo che al CIS 2013 la Sst partecipa con 8 squadre: una in A1, una in A2, due squadre in B, due in C e due in Promozione.

In attesa dei raggruppamenti del prossimo week-end che vedranno impegnate le compagini di A1 (ad Arvier) ed A2 (ad Acqui Terme), vediamo i risultati delle altre squadre.

Serie B

Vince la Ss Torinese C (3,5-0,5 in casa dell'Alfieri 1 con vittorie di De Barberis, Fassio e Fuggetta) mentre perde di misura la Ss Torinese Junior 1 contro la forte Biella (vince Yao e patta Barbiso). Un vero peccato, perché ad un certo punto il pareggio sembrava alla portata, ma giocando al meglio i ragazzi dovrebbero tranquillamente salvarsi.

Serie C

La brutta sconfitta della Ss Torinese Senior contro Arcotorre (1-3 con vittoria di Vozza N.) è stata compensata dal grande exploit degli Junior 2 (Nastro, Artero, Bergero e Villa) che annientano 4-0 il più quotato Pbt Borgaretto (Digiugno, D'Agostino, Bussa e Mattavelli). Complimenti :-)

Promozione

Infine in Promozione perde la Junior ad Ivrea (1-3 con vittoria di Nastro A.) mentre ha riposato la Promo Senior dopo l'ottima partenza del primo turno (vittoria ad Asti).
Il 3° turno si giocherà il 24 marzo.

Risultati e classifiche sono disponibili su http://www.federscacchi.it/str_cis_2013.php.

Condividi sui tuoi social networks

PLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT
Sei qui: Home Notizie CIS 2013