SCREEN

Cpanel

Seminario del GM Jan Sprenger

 

Domenica 15 aprile si è tenuto nei saloni della Sst un seminario presieduto dal GM tedesco Jan Sprenger, oramai trasferito a Torino già da alcuni mesi e socio del circolo.

Infatti Jan, oltre a essere un fortissimo scacchista, è anche professore universitario nella facoltà di filosofia della scienza a Torino, un’impresa sicuramente non facile conciliare scacchi e lavoro… e per di più, ha ottenuto recentemente il titolo massimo degli scacchi (GM), un grosso complimenti da tutti noi!

In poche parole un uomo di successo e un grande esempio per tutti gli scacchisti!

La formula del seminario è quella tradizionale, ovvero una full immersion divisa tra mattino e pomeriggio.

Anche in questo incontro la lezione era rivolta in particolare agli Juniores più promettenti del circolo, ma è stato aperto anche ad alcuni ragazzi con meno esperienza ma comunque molto talentuosi e con grande voglia di imparare. Un ottimo modo per invogliare i giovani a migliorare e dare il meglio di sé, conoscendo magari il severo lato oscuro degli scacchi, cioè STUDIARE! Occhiolino

(N.B. se vi impegnate di più, la prossima volta, l’invito a partecipare a questi seminari sarà sicuro! Promesso!Sorridente)

Il tema principale che ha caratterizzato questo incontro è stato l’eterna lotta tra Alfiere e Cavallo, in particolare la forza dell’Alfiere, con diversi esempi di frammenti di partite classiche (che si dovrebbero conoscere se si vuole diventare un forte scacchista) ma anche risoluzione di studi assai interessanti.

Gli esempi illustrati sono stati di livello alto, direi di un livello quasi vicino alla perfezione… chi sarà mai il maestro dell’Alfiere? Sarà sicuramente stato un campione del mondo! È lui! Colui che amava sempre avere l’Alfiere bianco di colore campochiaro: Robert James Fischer, o più comunemente conosciuto come Bobby (9 marzo 1943 – 17 gennaio 2008).

Da molti considerato come il più forte scacchista di tutti i tempi, Fischer rappresenta il modo di pensare moderno: senza il suo contributo nella storia degli scacchi non avremmo mai potuto raggiungere il livello di conoscenza che abbiamo oggi.

Ora basta parole, andiamo ai fatti!


Ovviamente tra i presenti c’ero anch’io (come potrei mai assentarmi per scacchi?!), e ora vi mostrerò due esempi citati durante la lezione.


Partiamo subito da uno studio che mostra bene l’idea di dominazione da parte dell’Alfiere sul Cavallo.


Infine, una classica partita molto famosa di Fischer contro l’ex campione del mondo Tigran Petrosian nel torneo dei candidati (dopo aver sconfitto 6-0 sia Tajmanov che Larsen!) per poter sfidare, in ultimo, Spassky nel match mondiale, proclamandosi così XI campione del mondo.

Condividi sui tuoi social networks

PLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT
Sei qui: Home Attività Corsi e seminari Seminario del GM Jan Sprenger