SCREEN

Cpanel

Buon 2019!

Ci siamo salutati più o meno tutti così la sera del 21 dicembre 2018, alla fine della Festa di Natale che ha chiuso l'anno.

Una serata bellissima, che ha riempito la Scacchistica di persone di varie età, di allegria, di chiacchiere e di voglia di divertirsi. Tutti accolti da un lungo tavolo imbandito con rinfreschi vari: salatini, torte salate, tramezzini, insalata russa, torte e dolci vari, bevande...


In un niente dal tavolo è sparito quasi tutto: bene così. Poi tutti gli interessati, ancora con il boccone in gola, a iscriversi al tradizionale Torneo Lampo di Natale, il vero divertimento della serata per gli appassionati del gioco veloce, che ha visto la partecipazione record di ben 54 iscritti!
Nove turni di gioco con tempo di riflessione 3 minuti + 2 secondi di incremento a mossa che hanno visto protagonisti naturalmente i nostri tanti juniores, veri specialisti del blitz. Ma anche qualche ‘senatore’ non ha sfigurato, segno che è una specialità che appassiona tutte le età.
La vittoria è andata al favoritissimo Maestro Fide Stefano Yao. Sul podio anche il Maestro Francesco Sorcinelli e il sorprendente Davide Garbezza (qui i risultati completi).

Ma la sorpresa più gradita della serata è stata certamente la presenza del leggendario Maestro torinese Maurizio Corgnati, anch’esso tra i partecipanti al Torneo Lampo.
Il ‘Cuki’ è stato uno dei più forti Maestri italiani a cavallo tra gli anni ’70 e ’80 (quando il titolo di Maestro era appannaggio di pochi eletti), nonché cinque volte Campione Torinese Assoluto. Il suo stile di gioco ricco di classe e inventiva era una delizia per palati fini. Ne sono un esempio le brillanti vittorie contro il GM Dragutin Sahovic, contro il MF Pierluigi Passerotti e contro il Campione svizzero MI Andreas Huss.

Cuki ha anche premiato di persona il neo Campione Torinese Silviu Pitica, in un ideale e applauditissimo passaggio generazionale (vedi foto più sotto).


Interessanti le iniziative di Wolfango Sbodio per la serata, nostro socio e istruttore.

Prima con una torta molto buona che ha una storia particolare: la pinerolese e rinomata torta Zurigo, che la tradizione vuole richiesta, nel 1920, al mastro pasticcere Giuseppe Castino dalla principessa Jolanda di Savoia, che visse a Pinerolo. Torta finita poi in tribunale per problemi di copie non autorizzate della ricetta originale. Oggi questa specialità ha un marchio registrato che dovrebbe proteggerla dalle imitazioni.

Poi, portandoci a vedere alcune scacchiere molto interessanti, che fanno parte della sua nutrita collezione. Scacchiere che ha raccolto nel corso degli anni, durante i suoi viaggi e spostamenti.
Ci ha detto che poco per volta le porterà a vedere tutte o quasi, e, chissà, forse un giorno scriverà anche qualcosa in merito sul nostro sito, noi ci contiamo.
Questa volta ne abbiamo viste sei. Provenienti da Grecia (origine Siria), Inghilterra, Turchia, Città del Messico, Africa (costruita da un italiano in un campo di prigionia inglese).
 


Era serata anche di premiazioni, sempre un bel momento: si distribuiscono coppe e premi vari con sorrisi, applausi e pacche sulle spalle.
Premi per:

Trofeo Barberis (ex open Sada) con la vittoria di Spartacus Muñoz (nella foto) seguito da Luigi Di Muro e Adriano Tessarollo Trofeo Pistone con la vittoria di Mauro Barletta (nella foto) seguito da Mauro Di Chiara e Giuseppe Mantovan Campionato Torinese Assoluto vinto da Silviu Pitica (nella foto della premiazione fatta da 'Cuki') XIV e XV torneo Gran Sociale vinti rispettivamente da Nino Tedde (nella foto a sinistra) e Nicola Covella (nella foto a destra)

Complimenti a Pitica, in modo particolare.

Come sappiamo, vincendo il CTA ha ottenuto anche il punteggio per il titolo di Maestro Italiano. Doppia vittoria e forse anche di più.
Ha dimostrato di essere determinato e maturo come persona, quando ha preso per mano sua mamma (per la prima volta alla Scacchistica), tirandosela dietro per averla al proprio fianco e condividere con lei i premi, la gioia e la non celata emozione per i risultati raggiunti, ai quali lei, Lucretia, ha sicuramente contribuito: risultati che hanno ottenuto un po' insieme, mettendo ognuno la propria abilità.
La signora Lucretia sembrava rappresentare tutti i genitori (o chi per essi -anche gli amici-), che vediamo accompagnare, sostenere, proteggere e aspettare ore e ore i bambini, i ragazzi finché non riescono a fare da soli.


Quindi una bella serata, davvero variegata!

Da due giorni siamo nell'Anno Nuovo ma abbiamo voluto dare ancora uno sguardo indietro per salutare come si deve il nostro vecchio 2018 prima di lasciarlo andare; è finito così bene che il 2019 può solo incominciare tranquillo, poi si vedrà.


Per finire: buon 2019! Che sia sereno e con tanta voglia di giocare a scacchi migliorando con lo studio e frequentando la Scacchistica!


P.S. Quest'anno il nostro annoso albero di Natale, oltre che decorativo, bello e festaiolo è diventato anche parlante. Alla richiesta di "fatemi più bello" si è parzialmente ricoperto di foglietti con i desideri e i consigli dei nostri soci per l'anno nuovo.

Potrete vedere qualche foto nella nostra pagina Facebook.

Condividi sui tuoi social networks

PLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT
Sei qui: Home Attività Buon 2019!