SCREEN

Cpanel

I Campioni Italiani siamo noi!

Dal 2 al 9 luglio si sono disputati a Chianciano Terme i Campionati Italiani Giovanili, la più importante manifestazione juniores nel panorama nazionale. Erano in palio ben 10 titoli nazionali: U8, U10, U12, U14 e U16, sia assoluti che femminili.

La manifestazione è stata un successo, sia a livello di partecipazione (record con oltre 900 iscritti provenienti da tutta la penisola), sia a livello organizzativo, grazie alle ottime convenzioni alberghiere e ad una sede di gioco immersa nei parchi termali (ideale per bimbi e famiglie al seguito).

La Sst era presente al gran completo, con 20 partecipanti, famiglie al seguito, e ben 3 istruttori (Enrico Pepino, Alessandro Davi e Silviu Pitica) ad occuparsi delle analisi post-partita. Presente anche il Presidente Renato Mazzetta, il cui ruolo di trait d'union è stato come sempre fondamentale.

Le speranze di conseguire un buon risultato erano fondate, un po' per via della forza di molti ragazzi, un po' per il successo dello stage di preparazione fatto a giugno e un po' anche per il bel clima che da subito si respirava all'interno dell'intera comitiva.

Ma i risultati finali sono andati ben oltre le più rosee aspettative Sorridente, tanto che questa edizione verrà ricordata a lungo. Ben 2 titoli nazionali (Giorgio Gola nell'U10 e Marianna Raccanello nell'U14f) e primo posto nella speciale classifica dei circoli! Senza dimenticare un 3° posto (Giada Rinaudo nell'U14f), un 5° (Enzo Tripodi nell'U14), e tanti altri piazzamenti di livello. Da registrare anche un guadagno Elo per quasi tutti i ragazzi, ed in generale un livello medio di gioco più che soddisfacente.

Ma veniamo alla cronaca tecnica del torneo dei nostri ragazzi.
Nell'U8 erano presenti Riccardo Rotondaro e Andrea Gola. Riccardo ha chiuso con un buon 5/9 che non potrà che migliorare non appena verrà sfruttato meglio il tempo di riflessione. Una caratteristica, quella di pensare poco (o nulla), tipica dei più piccoli che spesso interpretano il gioco in modalità videogame Sorridente. Non c'è da preoccuparsi, purché poi arrivi entro un periodo ragionevole la consapevolezza che 'pensare' prima di muovere migliora la qualità della mosse Sorridente. Ovvio, direte tutti, ma sottolinearlo è doveroso. Stesso discorso per il piccolo Andrea, da cui ci si aspetta di meglio già dalla prossima edizione.

Bel torneo della piccolissima Sofia Bettassa nell'U8f, che chiude con un confortante 4/9. Non male per un esordio.

Nell'U10 Giorgio Gola guidava tutti dall'alto del suo Elo (numero uno di tabellone) e della sua forza.
Giorgio è partito a razzo inanellando un inequivocabile 6/6 che faceva presagire ad una comoda passeggiata verso il titolo. Ma al 7° turno lo stop contro Brando Pavesi (Milano) gli costava la testa della classifica a vantaggio di quest'ultimo. Per vincere bisognava non sbagliare più e sperare in un passo falso del capoclassifica. Tutto ciò si è materializzato proprio all'ultimo turno, con una suspense degna del miglior Hitchcock che ha messo a dura prova le coronarie di tutti Sorridente (in particolare quelle dei coniugi Gola). Il successo comunque è meritato, perché il livello di gioco di Giorgio si è dimostrato nettamente superiore alla media, in particolar modo nelle fasi centrali e finali delle partite.
Tra gli altri U10 segnaliamo il buon torneo degli esordienti Stefano Bertola (ottimo finale di torneo dopo un inizio un po' sofferto) e Giulio Agresta (penalizzato a volte dall'eccessiva frenesia, ma che ha dimostrato un ottimo potenziale che sicuramente presto verrà espresso).

Nel torneo U12 la Sst schierava ben 7 giocatori. Ottimo torneo per Leonardo Catalano (6,5/9), Alberto Rotondaro (6/9) e Fabio Bettassa (5,5/9) che hanno dimostrato tutti un gioco più maturo. Ciò che più conforta sono i grandi margini di miglioramento, ma è evidente che siamo sulla strada giusta. Il buon incremento Elo sarà per tutti loro una grande iniezione di fiducia. Bellissime sorprese anche da Demetrio Buffa e soprattutto dall'esordiente Stefano Maraviglia, entrambi a 5/9. Demetrio ha mostrato un gioco nettamente più solido rispetto al passato, anche se la 'pigrizia' in analisi talvolta lo penalizza, mentre Stefano ha mostrato un gioco molto aggressivo e pieno di rischi, ma anche un grande impegno e agonismo. Bravo.
Anche Alberto Peiretti ha mostrato buoni progressi rispetto al passato. Servirebbe solo un po' più di convinzione dei propri mezzi, ma considerando che si è tuffato nell'agonismo da pochissimo, il risultato di Chianciano è incoraggiante. Come incoraggiante è stato anche il torneo di Daniel Iosipescu, che di colpo sembra finalmente aver capito l'importanza di riflettere prima di muovere (merito indubbiamente del suo allenatore). I risultati si son visti, con una qualità di gioco nettamente superiore rispetto al passato.

Nell'U14 il 5° posto di Enzo Tripodi soddisfa solo a metà. Enzo ha un potenziale enorme, ma dovrebbe completarsi un po' sotto l'aspetto tecnico e caratteriale. Quando riuscirà a farlo, potrà benissimo lottare per il titolo assoluto e non accontentarsi di arrivare a ridosso dei primi. Matteo Gatti ha confermato i progressi degli ultimi mesi, che lo han portato a scalare ben 2 categorie. Quel che gli manca è un pizzico di agonismo in più, ma siamo convinti che presto verrà fuori.

Nell'U14f schieravamo 2 big assolute come Marianna Raccanello e Giada Rinaudo. Marianna ha dominato il torneo con un 8,5/9 che si commenta da solo. Si è trovata in difficoltà solo al 7° turno nel derby contro Giada, ma dopo aver perso un pedone in apertura, ha sfruttato le indecisioni di Giada sferrando un bell'attacco che l'ha portata ad incamerare punto e torneo. Ennesima conferma per Marianna, che finora ha vinto il titolo in tutte le categorie dove ha partecipato, mostrando sempre mezzi ben superiori alla media delle sue avversarie. Giada invece deve accontentarsi ancora una volta di un podio. Sarebbe potuto essere l'anno buono, ma l'occasione sciupata contro Marianna è stata decisiva, facendole perdere anche la piazza d'onore che era ampiamente alla sua portata e le sarebbe valsa la partecipazione all'Europeo. Peccato. Ma confermarsi sempre ai vertici da molti anni è sicuramente un risultato notevole. Insomma, il futuro rosa in Italia parla Sst Sorridente.

Nell'U16 Mirko Lizzul-Coppe si è confermato ai suoi livelli, giungendo 15° e guadagnando un po' di Elo che lo porterà alla soglia del titolo di Candidato Maestro. Una categoria che merita, e che speriamo arrivi a breve. Molto rammarico invece per Davide Garbezza, che a 2 turni dalla fine era nelle primissime posizioni. Purtroppo la sconfitta (in posizione vinta) contro uno dei favoriti lo ha penalizzato molto sia nel piazzamento finale sia nella variazione Elo. Quello di Davide resta comunque un buon torneo. Buon torneo anche per l'esordiente Adriano Tessarollo, arrivato all'agonismo un po' in ritardo. Dopo una falsa partenza, Adriano ha inanellato una serie di vittorie nei turni centrali che gli son valse un buon guadagno di Elo e soprattutto di fiducia.

Una citazione la meritano anche i nostri allievi 'adottivi' Andrea Bosio, Nicolò Briata e Riccardo Lo Gatto. Vero che sono tesserati per altri circoli (e giustamente, visto che vi sono cresciuti), ma è altresì vero che frequentano anche i nostri corsi, per cui li consideriamo con affetto un po' dei nostri.

L'ultimo e avvincente torneo è stato quello della classifica dei circoli. Grazie alle ottime partenze di Marianna e Giorgio, a metà torneo eravamo in testa, ma al 7° turno abbiamo perso molte posizioni per via delle sconfitte di Giorgio e Giada. Così eravamo quarti prima dell'ultimo turno. Fortunatamente (e meritatamente) le cose si sono messe a posto proprio all'ultimo turno, grazie alla vittoria di Giorgio, al 3° posto di Giada ed al 5° di Enzo Sorridente Che dire… siamo contentissimi!

Il merito va ripartito come sempre. I nostri istruttori (sia quelli che operano nelle scuole che quelli che operano nel circolo), i genitori, Direttivo e Presidente. Ma soprattutto il merito è dei nostri ragazzi, che crescono di anno in anno garantendo un futuro roseo per il nostro circolo.

Grazie a tutti Sorridente

E arrivederci a settembre con la ripresa dell'attività.

 

Post Scriptum: ed ecco i nostri campioni sul maggiore quotidiano torinese!

da La Stampa del 18/7/2017

 

Condividi sui tuoi social networks

PLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT
Sei qui: Home News dall'attività giovanile I Campioni Italiani siamo noi!