SCREEN

Cpanel

I tornei delle scuole

Gli appuntamenti con i tornei delle medie e delle elementari sono sempre speciali e vissuti con molto interesse da tutti. In primis i ragazzi che possono passare un pomeriggio molto diverso dai soliti, in un ambiente di competizione ma anche di festa. Si parte da casa con la speranza di rientrare con una bella coppa e anche il più timido o il meno competitivo, quando arriva il momento di fare la prima mossa, mette in campo il massimo impegno.

Per qualcuno è il primo torneo in assoluto, per altri è il primo contatto con un circolo di scacchi, per molti è semplicemente un’occasione per incontrare e conoscere tanti ragazzi di tutte le scuole di Torino. Anche i genitori, una volta iniziato il torneo, aspettano con ansia i propri piccoli, pronti ad esultare o confortarli a seconda dei risultati, ritrovandosi a gestire a loro volta una inaspettata carica competizionale.

E, ammettiamolo, è un evento che emoziona anche noi istruttori. Perchè dietro gli sguardi qualche volta severi che ci possono sfuggire durante i corsi si nasconde tutta la nostra passione per quello che facciamo e la speranza che i piccoli possano sorridere trionfanti a fine giornata.



Eccoci quindi a raccontare un weekend ricco di tornei e partite, che ha visto i ragazzi di tutta Torino impossessarsi per due giornate del circolo della Scacchistica. Sabato 3 marzo si è svolto il torneo individuale delle scuole medie, domenica 4 quello delle elementari, diviso nelle categorie 1°-2°-3° e 4°-5°.



Lasciamo lo spazio ai protagonisti. Il torneo delle Medie, con 25 partecipanti, è stato un successo e ha superato con un buon margine i numeri attesi. Dopo sei combattutissimi turni, vince con 6 vittorie e prestazioni convincenti Alberto Peiretti (Nino Costa) -foto a sinistra-, che partiva anche come “favorito” del torneo visto che ha ormai alle spalle partecipazioni a diversi eventi, tra cui il campionato nazionale U12 a Chianciano. Vincere da favorito però non è mai facile, soprattutto da un punto di vista psicologico, e questo aspetto ci porta a parlare del secondo classificato, Daniel Iosipescu (Matteotti), che al primo turno perdeva contro Aditya Singh (International School of Turin) per poi vincere tutte le altre partite e finire quindi con 5/6. Un applauso ad entrambi, ma insieme ai complimenti vogliamo anche aggiungere un invito allo studio, visti gli ampi margini di miglioramento e il potenziale ancora non del tutto espresso.


Complimenti anche a Yanik Bohm (Caduti di Cefalonia), che poteva essere perfetto se non avesse perso al terzo turno contro un soprendente Tim Onestini (International School of Turin) al primo torneo assoluto finito quarto in classifica, con 4/6 (le due sconfitte sono arrivate negli ultimi due turni contro Alberto e Daniel) e primo tra i ragazzi provenienti dai nostri corsi nelle scuole. Al secondo posto in questa mini classifica interna, troviamo Riccardo Piccioni (Nigra), con 4 vittorie e due sconfitte arrivate contro i primi in classifica.


Per la classifica “rosa”, il primo posto va a Giorgia Gallucci (Spinelli) -foto a destra-, unica presenza femminile in questo torneo. Su questo aspetto bisogna riflettere, perchè non è certo una novità nel mondo degli scacchi che la presenza femminile sia numericamente inferiore. La nostra speranza è che le nuove generazioni possano invertire questa tendenza.


I tornei delle Elementari, caratterizzati da una piacevolissima invasione dei piccoli accompagnati dai genitori, ha visto 44 partecipanti nelle sezioni 1°-2°-3, e 35 in 4°-5°. Per quanto riguarda la prima sezione, vince dopo 6 turni con 5,5 punti Michele Cericola (Tommaseo) -foto a sinistra-, al primo anno di corso al circolo in cui ha stupito per le abilità tattiche. Al secondo posto troviamo Alberto Gilibert (Tommaseo), sempre 5,5/6 e solo mezzo punto di Bucholz in meno rispetto a Michele, con cui aveva pattato al quarto turno. Si potrebbe quindi tranquillamente parlare di vittoria condivisa. Terzo posto assoluto per Carlo Mukerjee (Spinelli), 5/6 sconfitto soltanto al terzo turno da Alberto. Quarto e quinto, entrambi a 4,5/6 e divisi soltanto da mezzo punto Bucholz, Francesco Ravello e Pietro Traina (Tommaseo), il secondo leggermente sfortunato nello scontro diretto all’ultimo turno con Michele. Anche lui al primo anno di corso al circolo e compagno di Michele, Pietro dimostra anche con questo ottimo risultato una buona crescita nel gioco.


La mini classifica interna degli esordienti assoluti, premia invece Alessandro Slav (Giuseppe Allievi), Gregorio Spina (Convitto Nazionale Umberto I) ed Edoardo Bruno (Gambaro). Alessandro è diventato compagno di Michele e Pietro al corso di accoglienza del circolo soltanto a Novembre, quando faceva ancora fatica a muovere i pezzi. In pochissimo tempo la sua crescita è stata esponenziale e ciò non è soltanto merito degli istruttori, ma anche del fratello Nicolai (anche per lui un passato sui “banchi” della SST) e del papà, che l’ha seguito da vicino in questo periodo. Questo è un aspetto che sottolinea ancora una volta l’importanza del contatto con il gioco anche a casa e non solo al circolo o nelle scuole, almeno nella fase iniziale dello sviluppo dei piccoli.


La classifica “rosa” premia invece Amaliya Manco (Sibilla Aleramo) -foto a destra-, 4/6 e ottava assoluta, Dhanyadha Bharathi (Spinelli) e Chanel Zenari (Coppino) entrambe a 3/6. Amaliya è sempre stata tra i primi in classifica, affrontando avversari in ottima forma e partite difficili. Complimenti quindi per il buon risultato e per tutto il percorso fatto finora. Dhanyadha (semplicemente “Dada” per i pochi che hanno avuto il piacere di conoscerla) conferma la crescita scacchistica durante i suoi primi mesi a scuola. A soli 7 anni la piccola guerriera si diverte sui banchi scolastici a lanciare attacchi di matto con tutti i pezzi che trova a portata di mano, creando così posizioni molto divertenti per chi ha la possibilità di seguirla da fuori Sorridente. Un grande potenziale, che va seguito con attenzione senza mettere pressione sui risultati, vista la tenerissima età. 



Nella sezione 4°-5° troviamo in testa alla classifica due cognomi non certo nuovi per il nostro circolo: Yao e Bergero. Vincitore del torneo, in solitaria con 5,5/6 e un’ottima prestazione complessiva, Roberto Yao (Sibilla Aleramo) -foto a sinistra- ha tutte le qualità necessarie per raggiungere e anche superare i risultati dell’ormai famosissimo fratello MAESTRO FIDE Stefano. Il tempo ci presenterà i conti, ma le premesse sono davvero molto incoraggianti. Andrea Bergero (Pellico) invece, 5/6 e secondo posto assoluto, non ha nessun legame di parentela con il più famoso Simone, ma con questo sorprendente risultato conferma un’ottima crescita nel gioco. Lo studio evidentemente sta dando risultati e quindi lo incoraggiamo a continuare su questa strada. Al terzo posto, sempre con 5/6, troviamo Cristian Porro (Pellico) che dimostra una grande carica agonistica e facilità ad affrontare la tensione tipica per i tornei. Quarto e quinto Andrea Chinelli (Coppino) con 4,5/6 e Riccardo Rotondaro (Coppino) con 4/6. Per entrambi un buon torneo, e la sola sfortuna di avere davanti ragazzi particolarmente in forma, come ci confermano i loro Bucholz.


I primi tre esordienti assoluti di questo torneo sono Federico Torchio (Marconi di Testona), 3/6, Edoardo Siri (ibid.), 2,5/6, e Alessandro Bruno (Gambaro) con 2/6.


Concludiamo con la classifica femminile che vede al primo posto Giulia Da Pont (Spinelli)  -foto a destra- con 4/6. La maturità, l’equilibrio e la serietà, unite ad una sana dose di divertimento, con cui Giulia affronta lo studio e il gioco fanno ben sperare per il futuro. Sempre a 4/6, Anna Motroni (Levi Montalcini) si piazza al secondo posto seguita da Elena Braga (Sibilla Aleramo) a 2/6.


Ringraziamo tutti i genitori per aver accompagnato i piccoli, dando loro la possibilità di passare una meravigliosa giornata.

Un ringraziamento va anche a tutti gli organizzatori/arbitri di questi tornei, in particolare a Simone Bergero che ha saputo risolvere i problemi di gestione degli accoppiamenti in tempi fulminei.

Condividi sui tuoi social networks

PLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT
Sei qui: Home News dall'attività giovanile I tornei delle scuole