SCREEN

Cpanel

TSS: i Provinciali a squadre, la carica delle scuole

Una festante e agguerrita moltitudine di giocatori ha invaso il Pala Ruffini nella giornata di giovedì 14 Marzo.

Grazie all’efficace collaborazione tra Istruttori, insegnanti e scuole oltre 500 tra bambini e ragazzi hanno potuto partecipare alla consueta selezione a squadre per Torino e provincia.

Prima della cronaca proviamo a raccontare come nasce e chi c’è dietro a un torneo come questo, torneo peraltro replicato su numeri più o meno simili anche nelle altre province piemontesi e italiane (per i non addetti può essere forse una sorpresa immaginare che a competere per gli scacchi ci siano diverse migliaia di studenti).

Innanzi tutto come si sceglie la data? Le variabili principali sono tre: le indicazioni del regolamento FSI, la disponibilità della sede e la disponibilità degli arbitri; più gestibile l’organizzazione degli Istruttori, per fortuna alla SST siamo tanti e per questo evento possiamo contare sul valido supporto dei colleghi degli altri circoli.

Riguardo alla data abbiamo preso nota che il 14/3 è anche data fissa dei giochi di matematica (3,14 = pigreco, mi hanno detto...), ne terremo conto per il futuro.

Una volta messa al sicuro la data entrano in gioco altri importanti fattori, in primo luogo l’ufficio educazione fisica che diffonde il bando e il regolamento alle scuole; poi le misure di sicurezza (al Palazzetto sono garantite di base, ma la presenza di personale sanitario è a cura degli organizzatori); infine l’intenso lavoro degli Istruttori sia nel coordinarsi con le strutture scolastiche, sia nella preparazione (anche psicologica !!) degli allievi che dovranno sudarsi ogni singola vittoria al torneo.

Questo e tanto altro (ma non esageriamo con i dettagli) è ciò che sta dietro e permette di far nascere un evento di tale portata.


Veniamo ora a una breve cronaca di come si sono svolte le gare e una menzione alle squadre qualificate per i Regionali.

Al Palazzetto avevamo ben dieci tornei in contemporanea, Pulcini, Ragazzi, Cadetti, Allevi e Juniores, sia in versione maschile/misto che femminile, per un totale di 108 squadre con 432 giocatori in campo per sei turni; se ci aggiungiamo le riserve (massimo due ma in media circa una per squadra), si arriva a superare abbondantemente i 500 giocatori presenti.


Un'ampia gallery dell'evento è disponibile qui, nella sezione foto della pagina facebook della SST.


Ecco quindi le squadre che si sono qualificate alla fase regionale:

           
PULCINI
  Femminile             Maschile/Misto
    I.C. Beinasco Gramsci     Sibilla Aleramo A
    Nino Costa Pecetto     Coppino A
    Sibilla Aleramo     I.C. Beinasco Gramsci B

RAGAZZI
  Femminile             Maschile/Misto
    I.C. Beinasco Gramsci     Meucci A
    Don Milani
    Spinelli
    Ricasoli     Matteotti A

CADETTI
  Femminile             Maschile/Misto
    Ricasoli     Matteotti A
          Don Milani A
          Gramsci

ALLIEVI
  Femminile   Maschile/Misto
    (nessuna squadra
partecipante)
    L.S. Curie A
        Umberto I
        L.S. Volta A

JUNIORES
  Femminile   Maschile/Misto
    Curie     Majorana
          Umberto I
          L.S. Curie

— Le classifiche complete: http://www.scacchisticatorinese.it/tornei/giovanili/TSS_20190314/

Condividi sui tuoi social networks

PLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT
Sei qui: Home News dall'attività giovanile TSS: i Provinciali a squadre, la carica delle scuole