SCREEN

Cpanel

Pedone promosso!

Nel week-end del 6 e 7 settembre il nostro circolo ha ospitato l'International GSEI Tournament 2014 che, a parte il nome altisonante, è l'incontro annuale dei programmatori italiani. Dieci partecipanti, sette turni, 25'+10" di riflessione per "il torneo più divertente di sempre" secondo Stefano Gemma, il fondatore del gruppo.

Divertente perché la classifica si è ribaltata proprio all'ultimo turno, divertente perché i partecipanti erano numerosi ed entusiasti, divertente perché diversi bachi hanno dato luogo a partite spettacolari. Bachi? Sì, nel gergo informatico sono gli errori di programmazione, o in termini più formali "qualunque comportamento inatteso di un software". Inatteso. Talvolta incomprensibile. Durante una partita di scacchi, spassoso.

Abbiamo avuto un motore che giocava lampo perché non si accorgeva che gli rimanevano decine di minuti sull'orologio, un altro che sfoderava sottilissime difese tattiche ma solo dopo aver ormai compromesso la partita. E un altro che con due donne o due torri di vantaggio si rifiutava di dare matto e faceva girare il re avversario per tutta la scacchiera (vedi foto sopra). Ma il baco più spettacolare è quello che ha deciso il vincitore del torneo.

La storia è questa. Il favorito della vigilia era Pedone di Fabio Gobbato (nella foto qui sotto), al suo secondo anno di partecipazione, che ha ormai raggiunto i 2600 punti elo. Dopo il quarto turno era a 4/4 e lo aspettava l'ultimo ostacolo prima di una probabile vittoria a punteggio pieno: CyberPagno.

Anche i più digiuni di politica scacchistica sanno chi è Pagnoncelli, l'attuale presidente della Federazione Italiana. Ma pochi sanno che Pagnoncelli ha un figlio, Marco (vedi foto qui sotto), e che questo figlio, oltre ad essere un Maestro, è anche un programmatore. Di CyberPagno, appunto, che vale circa 2400 punti elo.

Al quinto turno ecco la fatidica sfida: Pedone contro CyberPagno. Apertura normale, mediogioco complicato, Pedone come al solito va in vantaggio. Un grande vantaggio. Ma vuoi per una cattiva gestione del tempo, vuoi per la lentezza ad eseguire le mosse da parte del programmatore (Fabio non è uno scacchista), si ritrovava con 40 secondi sull'orologio. E per non far cadere la bandierina, ecco che Pedone si metteva a muovere istantaneamente. Errore fatale che lo faceva soccombere sotto i colpi tattici di CyberPagno.

Saltiamo all'ultimo turno. Nulla è veramente cambiato in cima alla classifica, CyberPagno è primo e precede Pedone di mezzo punto. Turno facile per lui, gioca col Nero contro AdaChess che si fregia di ben 1500 punti elo. Avete presente il tipico giocatore in ascesa? Ecco, è un'ottima descrizione di AdaChess. E infatti la partita lo dimostrava: CyberPagno guadagnava costantemente terreno ma il Bianco non commetteva mai errori grossolani. Purtroppo la differenza di 900 punti elo alla lunga si faceva sentire e, dopo una quarantina di mosse, CyberPagno annunciava un matto in 10.

Questo è il punto: annunciava. Perché, per qualche motivo ignoto, poi sceglieva di fare un'altra mossa. E sfortuna volle che questa mossa portasse lo stesso al matto, ma al matto in due per AdaChess! Ultima partita a terminare, ultimo colpo di scena: CyberPagno perde e Pedone riconquista il primo posto. La classifica finale è la seguente:

1 PEDONE Fabio Gobbato 2600 6,0
2 CYBERPAGNO Marco Pagnoncelli 2400 5,5
3 CHEXA Mauro Riccardi 2400 5,5
4 NAPOLEON Marco Pampaloni 2150 4,0
5 ADACHESS Alessandro Iavicoli 1500 4,0
6 URAGANO Luca Naddei 2200 3,5
7 RAMJET Edoardo Manino 1900 3,0
8 SATANA Stefano Gemma 1500 1,5
9 NEURONE Luca Lissandrello 1500 1,0
10 GIUCHESS Giuliano Ippoliti 1200 1,0

E così dopo due giorni intensi di partite, di discussioni tecniche, di cene in pizzeria, i programmatori potevano tornarsene a casa, ognuno coi suoi bachi da correggere e punti elo da guadagnare. Qui vogliamo ringraziare Luca Lissandrello che ha organizzato il torneo, Mario Giacometto per aver insegnato al sottoscritto tutti i trucchi delle scacchiere elettroniche e Andrea Macheda che si è prestato come operatore di GiuChess. Tutte le informazioni e le partite sono sul sito del GSEI, qui sotto riportiamo la partita decisiva del torneo.

La partita tra AdaChess e CyberPagno nel visualizzatore:

Condividi sui tuoi social networks

PLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT
Sei qui: Home Scacchi e computer Pedone promosso!