Tarvisio/Report1

Ben 14 sono i ragazzi dell’Agonistica Juniores che partecipano a questa edizione dei campionati giovanili under 16. Chi con i genitori (4 Buffa, Garbezza, Tripodi) chi con il “Gruppo, anzi gruppone, Sst” (Zenere, Fiammengo, Yao, Lizzul, 2 Rinaudo, Mina, Carollo) con il sottoscritto addetto alla gestione.

Tutti entusiasti, felici di giocare e, diciamocelo con qualche speranziella: Stefano Yao (under 16) e Giada Rinaudo (under 12) sono i numeri due del tabellone, e se mai una volta le gerarchie venissero rispettate…

Tra l’altro anche la prima del tabellone delle under 12 è piemontese: Maria Palma, l’allieva di Marco Ubezio, che è qui come capo delegazione della regione. Altre speranze di piazzamenti importanti per il Piemonte vengono in particolare da Federico Briata e Riccardo Bisi.

Ma passiamo a qualche considerazione non tecnica, per quelle ci sarà tempo nei prossimi giorni e un primo bilancio sarà stilato prima del secondo doppio turno che il calendario ci consegna mercoledì.

Viaggio lungo in auto, lunghissimo in treno e, se lo è stato per noi, immaginiamo per chi arriva dalle regioni del sud, il tutto condito da una situazione atmosferica negativa che è peggiorata proprio il giorno di inizio con freddo e pioggia. Giove pluvio non ha avuto pietà alcuna per i genitori e i ragazzi che aspettavano fuori dal palazzetto (un’ora di ritardo rispetto all’orario previsto prima di far entrare sedere i giocatori sulle panche!). La cerimonia di apertura è stata annullata con un laconico biglietto appeso fuori dal palazzetto per una concomitante sagra paesana in Tarvisio (a noi sinceramente fregava ben poco, ma se mai qualcuno è arrivato il giorno prima per questo motivo, ci sarà rimasto al minimo male), speriamo che non venga annullata anche la simultanea in piazza prevista per giovedì sera. Non c'è il Laboratorio di scacchi di Ragonese e non mi pare siano previste iniziative culturali serali.

Per il resto, per ora, tutto tranquillo: una zona magnifica dal punto di vista naturalistico e paesaggistico, una bella cittadina sala gioco adeguata, spazio per le analisi con bar annesso buono, sempre nella speranza che non faccia troppo freddo essendo all’aperto, in generale le nostre sistemazioni ottime sia quelle in casa che in hotel. Il numero dei partecipanti, più o meno quelli dello scorso anno a Courmayeur, conferma il trend negativo. Le ragioni? Un po’ per la crisi economica generale e un po’ per l'attrattiva sempre più scarsa che ormai ha questa manifestazione con un regolamento fermo da anni, premi ridicoli, se non in qualche edizione, calendario illogico per i più giovani, ecc. ecc., tutte cose che lavorano contro l’impegno delle famiglie e degli Istruttori.

Partite live

Risultati

Condividi sui tuoi social networks

PLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT