Si è disputata dal 25 al 27 giugno la settima edizione del Festival di San Giovanni.

Come al solito solo 41 iscritti, per il perdurare delle restrizioni covid, ma i posti sono andati ancora una volta a ruba facendo segnare il sold out già un mese prima dell’evento.

Incrociando le dita dovrebbe trattarsi dell’ultima volta, visto che la FSI ha appena emanato un nuovo protocollo meno restrittivo.

Tornando al torneo, abbiamo assistito ancora una volta al dominio del MF imperiese Paolo Formento, che con 5/5 bissa la vittoria a punteggio pieno che aveva ottenuto al Campionato Regionale disputato un mese prima. Per Paolo manca ormai poco al meritato traguardo di Maestro Internazionale, che noi tutti gli auguriamo al più presto.

La lotta si è dunque concentrata sulle piazze d’onore, e qui abbiamo avuto alcune conferme e alcune, gradite, sorprese.

La conferma arriva da Ivan Gallo, che dopo essersi laureato Campione Regionale si ripete al San Giovanni e con 4/5 prevale per spareggio tecnico su Alexandru Cacinschi, Gianluca Finocchiaro e Riccardo Costalonga.

Proprio il piccolo Riccardo ha rappresentato la più gradita sorpresa del torneo, visto che dopo il primo turno ha inanellato un fantastico 4/4 che gli è valso un +91 Elo e l’acquisizione della categoria 3N. Il talento di Riccardo è noto a tutti, ma finora la cattiva gestione del tempo (muovere senza pensare) l’aveva penalizzato. Negli ultimi tornei si erano già intravisti dei miglioramenti a riguardo, ma al San Giovanni la gestione del tempo è stata ottimale, con molte partite terminate con più di un’ora di tempo speso. Ciò ha fatto la differenza, perché è chiaro che ‘pensare’ aiuta a far venir fuori il talento. Ora Riccardino, continuiamo su questa strada 😉.

Sempre a proposito di juniores, da segnalare la buona prestazione di Andrea Chinelli, che ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato, ma che ha mostrato progressi notevoli per quanto riguarda il gioco.

Francesco Monni ha giocato come mai fino ad ora, che sia la volta buona del salto di qualità? Intanto arriva, meritata, la 3N. Bravo Francesco 😉

Anche Tommaso Prever e Amaliya Manco possono essere soddisfatti viste le buone prestazioni.

Per Gabriel Bahnareanu purtroppo perdura la cattiva abitudine di muovere d’impulso, e questo non può che penalizzarlo nei risultati e nella qualità del gioco. Un vero peccato, ma siamo certi che presto il problema si risolverà.

L’appuntamento per tutti gli juniores è a Salsomaggiore Terme, dove dal 22 al 28 agosto si terranno i Campionati Italiani Giovanili. A breve ci sarà un comunicato circa la modalità di iscrizione.

Sul sito Vesus potete trovare la classifica finale del torneo.

Hits: 164