Con la 3a edizione del Festival di San Giovanni (19-24 giugno) si è chiusa la stagione agonistica 2015-16. Rimandiamo ad altri articoli il bilancio complessivo dell’annata, concentrandoci invece su quanto ha espresso l’ultimo torneo della stagione. Il Festival prevedeva 2 tornei: un Open A integrale, cioè aperto a tutti, e un Open B riservato a giocatori con Elo<1800.

L’Open A assegnava anche il titolo di Campione Torinese Under 20 per il 2016.

Purtroppo la partecipazione è stata abbastanza deludente, con appena 12 iscritti nell’Open A e 22 nel B. I motivi sono i soliti, e ci risparmiamo volentieri di elencarli ancora una volta, ma come sempre il nostro entusiasmo non manca e questo ci spingerà a trovare dei miglioramenti per le prossime edizioni. Certo che occorre anche un minimo di collaborazione da parte di molti giocatori ‘pigri’, che dovrebbero svegliarsi un attimino e giocare con più frequenza.

Quanto alle note tecniche, dei 12 partecipanti dell’Open A, ben 8 erano under 20, e diciamo che dei migliori non mancava quasi nessuno.

La sorpresa è stata la vittoria del CM Marco Mina (nella foto in anteprima) sul favoritissimo Maestro Stefano Yao. Marco l’ha spuntata per lo spareggio tecnico, ma resta notevole il suo 4,5/6 e il +35 Elo. La vittoria gli vale altresì il titolo di Campione Torinese U20 per il 2016, e conseguente partecipazione diretta al Campionato Torinese Assoluto. Complimenti Marco! Da quando abbiamo istituito il titolo ci sono stati tre campioni diversi: Davi, Yao, Mina a ulteriore riprova della combattività dei ragazzi.

Un po’ sottotono invece Stefano, che dall’alto della sua forza non può certo essere soddisfatto del suo 4,5/6 e -29 di variazione Elo. L’inaspettata sconfitta con Mirko Lizzul-Coppe al 1° turno è stata decisamente penalizzante.

Chiude il podio un eccellente Pietro Buffa (3,5/6 e +67), che si è tolto lo sfizio di battere in bello stile il M Francesco Sorcinelli e fermare sul pari il M Stefano Yao. Se solo avesse un po’ più di continuità, Pietro sarebbe certamente uno dei nostri migliori talenti. Speriamo che l’ottima prova sia l’inizio di un’ascesa costante. Le premesse ci sono tutte, da sempre.

Sempre a 3,5/6 troviamo Alessandro Risso del circolo di Ciriè, anche lui autore di un buon torneo. Seguono a 3/6 Giuseppe Mantovan (ottimo il suo +29), Enzo Tripodi (+16) e Federico Nastro (-31). Se Enzo prosegue nella sua costante ascesa di gioco e di risultati (dopo l’ottima prova di Novara), preoccupa un po’ la battuta d’arresto di Federico, dal quale ci aspettiamo un pronto riscatto nei tornei estivi. Positiva anche la prova di Mirko Lizzul-Coppe (+31) che tra l’altro si è ripetuto ai Campionati Giovanili di Olbia con un ottimo 12° posto nell’U16 e +52 di variazione. Ora il titolo di CM è seriamente alla portata.

Buona prova anche per Marianna Raccanello (+27) che è riuscita nel colpaccio di battere il M Francesco Sorcinelli. Marianna dovrebbe solo trovare un po’ più di continuità nei risultati, spesso altalenanti, perché la stoffa non manca di sicuro.

Deludenti invece i tornei del M Francesco Sorcinelli (apparso decisamente fuori forma), Tiziano Martin e Simone Bergero, ma auguriamo loro un pronto riscatto nei prossimi tornei.

Nell’Open B la spunta in solitaria Gianmario Parisi

(nella foto qui a fianco con il presidente e l’arbitro del torneo) con un secco 5,5/6 che non lascia dubbi. Gianmario era il primo di tabellone, ma sappiamo tutti quanto sia difficile confermare i pronostici. Alle sue spalle troviamo il giovane leinicese Davide Chiabrando, autore di un ottimo torneo (+73) e abituale frequentatore dei nostri saloni. Ottimo anche il 3° posto (e +68) di Giada Rinaudo, che si è ripetuta ad Olbia con un bellissimo 2° posto e conseguente partecipazione al Campionato Europeo. Non è la prima volta che Giada arriva seconda ai Campionati Giovanili, purtroppo per lei ogni anno trova alternatamente davanti a sé giocatrici davvero forti come Marianna Raccanello e Maria Palma.  

Risultati.

Nazionali U16.

Hits: 11