Un’ottima edizione quella del Campionato Regionale 2024 che si è svolta alla Sst dal 24 al 28 maggio.

Non solo per la nutrita partecipazione (58 giocatori), ma anche per la qualità media del torneo, che è stata di tutto rispetto. Un Maestro Internazionale, un Maestro, e ben 7 giocatori sopra i 2000 Elo. Inoltre c’è stata la presenza di tantissimi juniores e di alcuni esordienti, e questo rappresenta certamente un bel segnale per gli scacchi piemontesi.

Ai nastri di partenza il favorito d’obbligo era il MI Spartaco Sarno, ma la concorrenza era numerosa e agguerrita, come ad esempio il CM Enzo Tripodi e il M Mauro Barletta, senza contare i giovani CM Simone Bergero, Giorgio Gola, Giulio Agresta e Riccardo Lo Gatto.

Pronostico incerto quindi, ma sin dalle prime battute si è capito che era un discorso a due tra Spartaco Sarno e Enzo Tripodi.

Infatti dopo 4 turni Enzo Tripodi guidava a punteggio pieno, e a mezzo punto seguivano Spartaco Sarno, Giulio Agresta, Riccardo Lo Gatto, Simone Zerbin e l’ottimo Davide Garbezza, con Mauro Barletta e Giorgio Gola attardati a 2,5.

Gli scontri diretti del 5° turno risultavano decisivi per l’andamento del torneo: Tripodi-Sarno si concludeva con una rapida patta, e così Agresta e Lo Gatto raggiungevano la vetta (condivisa con Tripodi) affermandosi rispettivamente su Garbezza e Zerbin.

Ma al 6° turno le vittorie di Tripodi su Agresta e di Sarno su Lo Gatto riportavano Enzo solitario al comando seguito da Sarno e da Simone Bergero che con le vittorie al 5° e 6° turno si portava al 3° posto.

Le patte sulle prime 3 scacchiere nell’ultimo turno lasciavano immutate le posizioni di vertice, quindi trionfo di Enzo Tripodi con 6/7 (manca ormai poco per il titolo di Maestro) e podio per Spartaco Sarno e Simone Bergero con 5,5/7. Seguiva poi un gruppone a 5 punti con Riccardo Lo Gatto, Davide Garbezza, Giulio Agresta, Sergio Pilo, Leonardo Catalano, Mauro Barletta e Nicola Vozza.

Enzo Tripodi
Spartaco Sarno
Simone Bergero

 

 

 

 

 

 

 

 

Un complimento speciale va a Davide Garbezza, che conquista la meritata categoria di Candidato Maestro con un torneo molto convincente che gli è valso il guadagno Elo (addirittura +2,20 K!) che attendeva dopo la scorpacciata di punti nella trasferta spagnola.

Davide Garbezza

Ottimo torneo anche per Leonardo Catalano (+1,10 K), Sergio Pilo (+1,09 K) e Nicola Vozza (+1,17 K).

Tra gli juniores da segnalare le formidabili performance di Rossano Caputo e Leonardo Gino Frenda, entrambi a 4,5 offrendo prestazioni molto convincenti che sono valse un corposo incremento Elo. Ma più del risultato, ha convinto il gioco molto maturo di due ragazzi che sono entrati da pochissimo nel nostro settore giovanile facendo in poco tempo enormi progressi, a dimostrazione che impegno e passione pagano sempre.

Leonardo Gino Frenda
Rossano Caputo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per chiudere, un grande complimento e un in bocca al lupo agli 8 esordienti che hanno partecipato al torneo. Qualcuno è riuscito a prendere l’Elo Fide (ricordiamo che con le nuove regole in vigore, per prendere l’Elo Fide occorre performare almeno 1400), qualcuno ci riproverà al prossimo torneo. In ogni caso si tratta di un’esperienza che resterà nei loro cuori. Grazie

Visits: 210