Gabriele D’Agostino

Fino agli arbori del nuovo secolo gli Scacchi per Corrispondenza godevano di grande fama, tanto che a nessuno passava per la testa di pensare a questa disciplina come una variante minore del gioco a tavolino.

C’erano un’associazione internazionale (la ICCF) e le varie federazioni nazionali (in Italia la ASIGC) che regolamentavano tornei, titoli, riviste nazionali e internazionali e quant’altro. Le mosse venivano inviate per posta tradizionale e successivamente anche per posta elettronica.

Poi l’avvento di software scacchistici sempre più potenti e alla portata di tutti ha fatto progressivamente perdere fascino e iscritti al gioco per corrispondenza.

Molti neofiti che si avvicinano solo adesso agli scacchi non sanno nulla di questa disciplina e alcuni ne ignorano addirittura l’esistenza.

E invece la ICCF e la ASIGC esistono ancora! E se è vero che il numero di praticanti non è quello di una volta, è altresì vero che lo spirito è rimasto tale! Inoltre ICCF e ASIGC continuano ad organizzare tantissimi tornei e ad assegnare svariati titoli.

Certo, le regole si sono aggiornate ai tempi attuali, e infatti l’uso di software è consentito, ma chi pratica garantisce di sfruttare l’aiuto tecnologico in modo costruttivo, facendo analisi guidate e confrontando le proprie idee.

Così abbiamo scoperto che un nostro socio ed abituale frequentatore, Gabriele D’Agostino, non solo pratica da tempo questa disciplina, ma nel 2022 si è laureato Campione Italiano per la categoria Nazionali!

Qui la classifica finale consultabile sul sito ufficiale della ASIGC.

Gabriele ha totalizzato 7 punti su 8, concedendo appena 2 patte. Tutte le partite giocate sono scaricabili semplicemente cliccando sopra i risultati della classifica finale.

Gabriele ha anche scritto una piccola biografia presente sullo Yearbook 2022 (per chi non lo sapesse, lo Yearbook è la rivista annuale della ASIGC), e che riportiamo qui per gentile concessione:

“Ho 34 anni, sono originario della Basilicata ma ormai da 8 anni vivo a Torino dove ho studiato ed ora lavoro come ingegnere per una ditta in ricerca e sviluppo. Mi occupo di calcoli FEM e simulazioni dinamiche.

Nel tempo libero gioco a scacchi. Conosco il gioco degli scacchi da quando sono ragazzino ma solo negli ultimi anni mi sono cimentato a fare tornei sia a tavolino con scarsi risultati sia per corrispondenza dove mi sono preso qualche soddisfazione: oltre al campionato italiano nazionale mi sono qualificato alla fase finale della 70th ICCF Jubilee World Cup. Ho ottenuto una norma CCE e spero di strappare una patta che mi garantirebbe la norma CCM nel torneo WS/CCM/B/19.

Sono sempre stato interessato agli scacchi e computer, per giocare per corrispondenza mi affido al mio vecchio portatile, vedo linee che mi propone e scelgo quella che per le mie conoscenze mi ispira di più.

Sono comunque iscritto ad un circolo (la Società Scacchistica Torinese) che frequento abbastanza assiduamente, perché mi piace giocare anche dal vivo dove però le sviste sono frequenti.”

Grazie Gabriele, e complimenti ancora per la tua vittoria! 😊

Per chi volesse saperne di più sul gioco per corrispondenza basta consultare con attenzione i siti della ICCF e dell’ASIGC.

Visits: 155