Si conclude con 5,5/11 il secondo mondiale di Marianna Raccanello (il primo in Brasile 2 anni fa). Un risultato accettabile, se si considera che molti partecipanti erano privi di Elo internazionale, e rappresentavano delle vere e proprie mine vaganti (fenomeno molto frequente soprattutto nei tornei tra giovanissimi).

Marianna partiva col numero 30 di tabellone, ed alla fine si è classificata 65esima, ma senza variazione Elo, poichè non ha mai incontrato avversarie in possesso di Elo FIDE. Risultato a parte, sicuramente questa esperienza contribuirà alla sua crescita. In bocca al lupo!

Per ciò che riguarda il resto della spedizione azzurra, ahimè non ci sono stati risultati di livello, se si eccettua il 6° posto di Francesco Rambaldi nell’under 14 e il 9° posto di Simone De Filomeno nell’under 18. Per tutti gli altri, risultati non all’altezza e più o meno consistenti emorragie di Elo. Vero che i Paesi emergenti (Asia con Cina e India in primis) schierano giocatori con Elo evidentemente sottostimato, ma ciò, a mio parere, non basta a giustificare del tutto i continui risultati deludenti che negli ultimi anni hanno contraddistinto le manifestazioni internazionali dei nostri giovanissimi. Forse occorre una seria riflessione che parta dalla Federazione per arrivare ad ogni livello didattico e agonistico.

Visits: 34