Siamo a Condino in provincia di Trento, bagnati fino al midollo da una pioggerella insistente che non ha rispetto nemmeno per tutti i GM e MI che prendono parte a questo Campionato italiano serie Master che si gioca dal 30 aprile al 4 maggio e al quale la Sst partecipa dopo anni.

Oggi il primo dei due doppi turni consecutivi (9.00 – 15.30) che una scriteriata scelta ha perversamente inserito uno dietro l’altro cambiando una regola non scritta di alternanza fra doppi e singoli. Ma al di là di questi dettagli, il problema in fondo è per tutti, speriamo che, come spessissimo si dice, alla fine del torneo ci sia un grande pareggio fra fortuna e sfortuna o fra crediti e debiti, come preferite. Così da rendere meno scocciante il pareggio di squadra al secondo turno che, se è vero che l’avevamo offerto a metà gara, alla fine ci sta proprio un po’ stretto.

Ma sono cose che capitano anche ai migliori: una partita di tensione, giocata sul filo dell’incremento per decine di mosse, può indirizzarsi in tutte le direzioni e questa volta il pollice verso si è fermato ad indicare il Nero.

Peccato! Capita! E non finisce di sfinirci dicendocelo fra un tiramisù e un crème caramel, il “saggio” Spartaco (nella foto in anteprima): ”Il torneo è lungo, le posizioni vanno e vengono, non ci sono più le mezze stagioni…”. Scherzi a parte, la realtà è che abbiamo in ogni caso dato segno di compattezza e forza non indifferente, una sola partita persa, e immeritatamente, su otto sono un biglietto da visita da fare invidia anche allo squadrone patavino.

Ma vediamo qualche dettaglio, oltre la scacchiera in diretta on line, sull’andamento dei primi tre incontri.

Primo turno

C.S.B. Vip (Bologna) Ss Torinese A 1-3

Vittoria in poco tempo di De Filomeno che condiziona favorevolmente tutta la compagine di via Goito, deprimendo ovviamente i felsinei. Poi patta di Sarno con un pedone in più ma difficile da concretizzare e patta anche di Codenotti che ripete le mosse per non subire un matto che però non c’è! Poi Georgiev sul 2-1 e con un pedone in più macina l’avversario e dà addirittura matto in mezzo alla scacchiera. Queste partite non erano online, mettono solo le prime 24 scacchiere, ma non preoccupatevi le recupereremo e metteremo sul nostro sito.

 

Secondo turno

Ss Torinese A – Libertas Nereto 2-2

Rapida patta di Gerogiev in prima scacchiera. Poi De Filomeno guadagna un pedone e allora vista la situazione sostanzialmente pari sulle altre due scacchiere, con Alberto un po’ in difficoltà per il solito problema dell’orologio, il nostro Direttoretecnicoistruttorecapogiocatore, qui Capitano (e la C maiuscola non è un refuso…), offre il 2/2 complessivo che viene sdegnosamente rifiutato da Nereto. Patta rifiutata, sconfitta arrivata! Così si dovrebbe parafrasare un noto detto del calcio e infatti Codenotti approfitta di una serie di mosse deboli del suo avversario e vince, De Filomeno non riesce a concretizzare il piccolo vantaggio e pareggia: 2-1 per noi. Rimaneva Alberto ma eravamo tutti tranquilli che portasse a casa addirittura la vittoria, i modi da fuori! sembravano tanti, ma da dentro….

Ed ecco il fattaccio! Appannamento. Cappellaccia! Pareggio? No, sconfitta! Forza Alby!!! E’ andata così. Capitato. Speriamo in un tuo pronto recupero, magari con un bellissimo e gratificante furto.

 

Terzo turno

Partenopea Westend – Ss Torinese A 2-2

Turno difficilissimo (nella foto in alto) contro la compagine che ha fermato lo squadrone di Padova sul pari. Georgiev sacrifica velocemente un pezzo per un gioco d’attacco che solo lui vede, mentre le altre partite procedono sulla parità. Al solito Alberto è rimasto con poco tempo e subisce un attacco che non sembrava irresistibile ma perde (il furto è rimandato). Georgiev entra in un finale di 2 pedoni e Re attivo per un pezzo. Sarno è sotto attacco e De Filomeno procede a vista. Poi Georgiev patta, e De Filomeno guadagna un pedone e vince. 1,5-1,5. Tutto è nelle mani di Spartaco che si difende abilmente come ai bei tempi: passivo sì ma con una robusta dose di veleno pronta ad essere servita. Finisce così in un finale di 3 pezzi leggeri e 1 pedone contro Torre e 4 pedoni. Patta.


Le partite in diretta

I risultati

Hits: 9