Abbiamo terminato il primo torneo Rapid “Fisher Random”, con il bel montepremi di 100€, organizzato unitamente dalla SST e da LTB. Due serate improntate al divertimento: abbiamo visto scacchisti esperti, che hanno avuto dubbi sul come fare l’arrocco (!) e scacchisti alle prime armi che non hanno mai arroccato per paura di sbagliare (!), ma il tutto si è svolto con sorrisi e gentilezza. Un piccolo successo che lascia ben sperare nel futuro.

La variante eterodossa del Fisher Random, nome ufficiale Scacchi960, è stata inventata dal genio di Bobby Fisher il 19 giugno 1996 a Buenos Aires, il quale presentando le regole dichiarò: “In questa innovazione degli scacchi il talento è più importante della capacità di memorizzare la teoria delle aperture”. Il nome lo si deve al fatto che sono possibili esattamente 960 posizioni di partenza, tra cui c’è anche quella classica al numero 518. Il primo campionato mondiale di scacchi960, riconosciuto ufficialmente dalla FIDE, si è svolto nel 2019 ed è stato vinto da Wesley So davanti al campione mondiale di scacchi classici Magnus Carlsen.

Ritornando al nostro torneo, i primi tre turni si sono svolti nell’organizzatissimo circolo LTB di via Bena, diretto da un magistrale Mario Iacomussi. Il sottoscritto si è “inventato direttore di torneo” sorteggiando le posizioni di partenza e i turni. A tal riguardo voglio ringraziare l’arbitro internazionale Roberto Ricca, che mi ha supportato e consigliato al meglio. Tra tutti i partecipanti della serata hanno sicuramente brillato il maestro messicano Bringas Osuna Ivan Jarek, ed il ragazzo della SST Michele Cericola, che in un intensissimo terzo turno ha – davanti ad un sorpreso pubblico – dato battaglia al ben più quotato avversario, cedendo, vista la giovanissima età, solo per la poca maturata esperienza nei finali e nella gestione del tempo.

La seconda serata si è svolta nella splendida cornice della SST di via Goito, dove l’entusiasmo di tutti i presenti si è voluto manifestare anche nella preparazione di scacchiere e orologi. La Scacchistica che il giovedì si arricchisce sempre dei seminari di “Tecnica di gioco”, del nostro direttore tecnico Enrico Pepino, proprio ieri – quasi per contrappasso – la lezione verteva sulle aperture dei grandi campioni!

La parte del leone la rivestiva il maestro Bringas Osuna Ivan Jarek, che vincendo tutte le partite si è aggiudicato il primo posto! Una strepitosa Tatiana Milceva terminava al secondo posto con quattro punti.

Terzo dei premiati il presidente di LTB Mario Iacomussi con tre punti e mezzo, che nell’ultima partita ha letteralmente strappato una patta ed il podio a Michele Cericola, il quale non ha visto, sempre per la mancanza di tempo un matto alla sua portata.

Infine, un grosso plauso a tutti i giocatori, anche ai principianti, che per cimentarsi in questa nuova e divertente specialità hanno affrontato senza paura del risultato finale giocatori più esperti.

Per pura curiosità queste sono state le posizioni di partenza dei sei turni

1° posizione 353
2° posizione 227
3° posizione 840
4° posizione 207
5° posizione 184
6° posizione 111

Luigi Di Muro

Hits: 128

Di SST