Un inverno ricchissimo di tornei alla Sst, con alcune novità interessanti ben apprezzate da soci e appassionati.

Ad aprire il nuovo anno è stato come sempre il Festival dell’Epifania, del cui successo abbiamo ampiamente riferito.

Dal 24 gennaio invece ha preso il via il Campionato Torinese Open , che quest’anno per questioni di calendario si è svolto solo su 6 turni.

Un’edizione un po’ sottotono rispetto al solito, ma che rispecchia il trend dell’ultimo periodo, che vede gli scacchisti preferire di gran lunga i tornei concentrati rispetto a quelli a cadenza settimanale.

Ha vinto a sorpresa il 1N Giuseppe Tolva con 5,5/6, che ha prevalso su un lotto di favoriti tra cui i CM Luca Fassio e Mirko Lizzul-Coppe (giunti entrambi a quota 4).

Un torneo molto regolare quello di Tolva, che ha giocato come di consueto molto solido e ha finito col sorprendere i più quotati avversari (tra cui Lizzul-Coppe nello scontro diretto dell’ultimo turno).

Ottimo secondo posto per Giulio Agresta, che con 5/6 porta a casa un consistente bottino di Elo. Fedele al suo gioco spumeggiante, Giulio ha affrontato e battuto in bello stile avversari sulla carta più quotati, con l’unico rimpianto di non aver incontrato il vincitore.

Terzo posto per il CM Andrea Mori, che è tornato in modo convincente alle competizioni e a frequentare il circolo con una certa regolarità. Questo non può che farci piacere, visto lo spessore di Andrea.

A 4 punti il gruppone con tutti i favoriti, che oltre ai già citati Fassio e Lizzul-Coppe, vedeva anche nell’ordine i CM Mauro Di Chiara, Leonardo Fuggetta (fresco della nomina di vice presidente) e Nicola Vozza.

Sottotono il torneo di Ivan Gallo, che partito bene perdeva gli ultimi 2 turni allontanandosi dal vertice.

Con questa vittoria Giuseppe Tolva si qualifica per il Campionato Torinese Assoluto 2022.

Nel mese di marzo è stata la volta dei tornei amatoriali, con il tradizionale Trofeo Perelli che ha preso il via il 14 e che è ancora in corso con 16 giocatori, tra cui spiccano Andrea Macheda e il nostro presidentissimo Renato Mazzetta. Partecipazione numericamente un po’ bassa, ma c’è da dire che l’offerta in questo periodo è stata davvero molto ampia.

Domenica 20 è stata la volta della Quadriglia, che ormai si sta affermando come uno degli appuntamenti più sentiti. Tatiana Milceva, coadiuvata da Nino D’Amico ha reso possibile che questo evento si possa organizzare con una certa periodicità e con una buona partecipazione interna ed esterna.

Naturalmente i giovanissimi l’hanno fatta ancora una volta da padroni, così la vittoria è andata alla coppia Enzo Tripodi/Mirko Lizzul-Coppe (che ha vinto con 7/7), seguiti dalla coppia Alberto Rotondaro/Giorgio Gola e da Marco Mina/Nicolò Briata.

Un pomeriggio davvero divertente quello della quadriglia, che nel mese di aprile verrà ripetuto.

Così come è stato divertente il torneo Fischer Random organizzato su 2 serate insieme al circolo LTB di Mario Iacomussi.

Su questo simpatico evento, il nostro socio Luigi Di Muro ha scritto un bellissimo pezzo che potrete trovare sulla nostra home page.

Naturalmente insieme a tutto questo si sono svolti regolarmente i Gran Sociali del venerdì sera che hanno visto la consueta buona partecipazione di appassionati neofiti.

Preziosissimo come sempre il lavoro di Gabriella Bussi, che oltre a gestire con regolarità i martedì dell’Accoglienza (talora con l’aiuto di Paolo Bussa e Tatiana Milceva) riesce a convogliare tanti appassionati anche al venerdì sera. Da un po’ di tempo anche Leonardo Fuggetta dà un prezioso contributo al Gran Sociale, dispensando apprezzati consigli nelle analisi post-partita.

L’ultima novità riguarda invece l’Open del Sabato, che ha preso il via il 19 marzo e che vede la partecipazione finora di 13 iscritti. Una novità gradita ai soci che speriamo col tempo si consolidi e possa avere numeri ancora migliori.

Ricordiamo che per tutti i tornei (disputati e in corso) la premiazione sarà in occasione del Lampo di Pasqua, che si svolgerà la serata di venerdì 15 aprile.

Hits: 159