Ancora un turno negativo nel Campionato a Squadre 2015. Sembra proprio una maledizione, e non si è riusciti finora ad invertire la tendenza. Un’annata negativa può capitare, nessun dramma, ma per il prossimo anno saranno necessari un po’ di aggiustamenti se si vuol ottenere un pronto riscatto.

In serie B la sconfitta 1-3 a Chieri contro l’Arcotorre sancisce anche matematicamente una retrocessione già nell’aria. 0 punti squadra e appena 2 punti scacchiera in 4 incontri sono davvero poco giustificabili, anche in un girone forte come quello in questione.

In serie C la giovanile di Ivan Gallo perde 0,5-3,5 contro l’LTB e retrocede matematicamente. Niente da imputare ad Ivan e ai suoi ragazzi, che hanno lottato con tutte le loro forze. Gli obiettivi erano far crescere i ragazzi e fare esperienza, e sicuramente sono stati raggiunti, quindi va loro un sincero plauso, anche per lo spirito di squadra dimostrato. Male, anzi malissimo invece la squadra dei giovani big guidata da Federico Nastro. L’inopinata sconfitta 1-3 patita contro Borgaretto ora complica maledettamente la classifica, con l’incubo della retrocessione. Incredibile! Una squadra (Nastro, Villa, Buffa, Bergero e Mina) che sulla carta avrebbe potuto tranquillamente lottare per la promozione, ora si trova costretta a vincere in casa della prima in classifica (Pinerolo) per evitare che la retrocessione dipenda da risultati favorevoli (ma altamente improbabili) negli altri incontri. Probabilmente il CIS non è sentito con la dovuta attenzione da questi ragazzi, non si spiegano altrimenti risultati così al di sotto delle aspettative. Un brutto segnale…

In Promozione lo 0-4 subito dagli esordienti non preoccupa. Come detto nei precedenti articoli, l’obiettivo di fare crescere i nostri pulcini va aldilà dei risultati.

Buone notizie (finalmente) per la squadra di capitan Pino De Renzi, che regola 3,5-0,5 Leinì e ora guida in solitaria la classifica del girone. Basterà anche un pari a Chivasso nell’ultimo turno contro la seconda in classifica, per poter festeggiare. Ma ci sarà da lottare, perché ovviamente gli avversari ce la metteranno tutta.

In contemporanea al 4° turno dei gironi, si sono svolti anche i concentramenti a Santa Margherita Ligure per le squadre di A1 e A2. Ma ne parleremo dettagliatamente in un apposito articolo.

Hits: 9