Sta per concludersi il Campionato Torinese open 2016, che come al solito prevede 2 distinti tornei: quello agonistico valido per l’Elo e quello senza punteggio per chi preferisce serate di allenamento. Ad un turno dalla fine i giochi sono ancora aperti, e bisognerà aspettare lunedì 29 per stabilire i vincitori dei rispettivi tornei.

Un po’ deludente il parterre dei partecipanti, senza nessun Maestro e con appena 4 giocatori in tutto che superano i 2000 di Elo. Ma questo non ha tolto combattività e incertezza, anzi proprio per la mancanza di chiari favoriti, si sta assistendo a risultati un po’ sorprendenti in entrambi i tornei.

Nell’Open Elo guidano la classifica, un po’ inaspettatamente, il CM Nicola Vozza e Marco Zuccaro con 5/6. Di Nicola avevamo già parlato positivamente di recente (vedi Trofeo Pistone), e ci fa piacere notare la sua continuità di risultati. Marco Zuccaro invece rappresenta una vera sorpresa, ma i risultati fin qui ottenuti gli permettono con merito di giocarsela fino in fondo. Seguono attardati di mezzo punto i CM Massimo de Barberis (favorito della vigilia) e Mauro Di Chiara. Gli scontri diretti dell’ultimo turno saranno determinati per stabilire il vincitore. Da segnalare l’esordio agonistico di Tatiana Milceva e Marco Pili, che finora non stanno affatto sfigurando.

Nell’Open senza Elo dominio di Giuseppe Mantovan (5,5/6), a cui solo Silviu Pitica (4,5/6) può sperare di togliergli lo scettro. Nel gruppone a 4 punti (ormai fuori dai giochi) troviamo il favorito Luca Fassio, Sauro Solustri, Renato Mazzetta e soprattutto i sorprendenti Carlo Bolmida e Dario Giraudo. Complimenti ad entrambi! Una riprova che età ed inesperienza sono ampiamente colmabili con l’abnegazione e l’entusiasmo. Da segnalare anche l’ottimo torneo della giovanissima promessa Giorgio Gola (3/6 per lui) che sembra ormai vicinissimo ad un importante salto di qualità.

Hits: 2