Una pausa quest’anno veramente sentita per la fatica derivante dalle numerose attività messe in campo senza quasi sosta da metà settembre ad oggi. Un’attività che ha visto una partecipazione molto ampia di Soci che hanno dato una mano e questa è forse la migliore notizia perché forse si inverte la tendenza degli ultimi anni: una miscellanea fra menefreghismo e perdita del senso di appartenenza.

Per chiarire.

Oltre alla normale attività di ogni anno (normale per la Scacchistica naturalmente…) e cioè: Tornei: con Elo, senza Elo, per esordienti, Festival juniores, lampo, semilampo. Corsi: nelle scuole, interni agonistici e di base per adulti, interni agonistici e preagonistici per juniores, speciali privati e dedicati. Attività promozionale esterna: a dicembre abbiamo avuto l’evento “Il Maestro in Metrò” che grazie al successo e la pubblicità che ne è derivata ci ha permesso di attivare non uno ma due corsi di base serali e uno (udite, udite) di sole donne al sabato pomeriggio. Poi abbiamo collaborato con “Metti in piazza la cultura”, con la Venaria Reale portando gli scacchi nei giardini della Reggia che si rifarà all’inizio di settembre.

Non dimentichiamo poi che la Sst ha organizzato un evento eccezionale alla fine del 2015: le finali nazionali under 16 a squadre di Rivarolo dove ha ottenuto un risultato di squadra difficilmente eguagliabile in futuro. E poi due eventi “solo” in collaborazione: i Campionati italiani all’isola d’Elba e i Campionati mondiali seniores ad Acqui Terme. Sono piaciuti così tanto alla Fsi e alla Fide che riproponiamo entrambi, il primo a settembre di quest’anno, l’altro a novembre 2017. Preparatevi scacchisti con più di cinquant’anni, il mondo degli scacchi è anche vostro!

Ciliegina sulla torta e buon viatico per il futuro degli scacchi, almeno nella nostra città, è stato l’ampliamento dei momenti, da un sabato a quattro, dedicati alla compilazione del test per l’ammissione al Preagonistico/1 2016/17. Hanno partecipato 58 bambini, quasi tutti provenienti dai nostri corsi nelle scuole, e di questi una trentina sono stati ammessi e diventeranno scacchisti provetti da fine settembre prossimo.

Ultima ma non ultima la situazione economica: il ritorno all’attivo del bilancio annuale 2015 e la chiusura dei debiti residui relativi alla proprietà dell’immobile (eh sì, per chi non lo sapesse i muri della Sst sono di nostra proprietà e quindi di tutti i Soci) sono stati altri due importantissimi momenti di soddisfazione per tutti.

Ma non abbiate paura il circolo avrà comunque degli orari di apertura, ancorché ridotti –vedere gli avvisi in homepage– e potrete anche quest’estate passare qualche oretta in via Goito e di questo ringraziamo tanti ma in particolare Gabriella Bussi, Mario Chiusano, Paolo Bussa, Pieralessandro Bonamino. L’unico problema è che troverete, una delle rare volte, i saloni in disordine, ma questo è dovuto a dei lavori di miglioria per ripartire alla grande a settembre!

Anche il nostro sito si prende un po’ di vacanza: verrà aggiornato una volta alla settimana, ogni lunedì. Ma tenetelo d’occhio perché i bandi delle varie iniziative o gli avvisi potranno essere inseriti in ogni momento!

Vi auguriamo quindi una proficua estate scacchistica per chi deciderà di partecipare ai numerosissimi tornei in giro per l’Italia o per l’Europa e una tranquilla estate per chi invece deciderà di ritemprarsi per non farsi trovare impreparato alla riapertura delle danze lunedì 19 settembre in via Goito con il classico Open Sada.                  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Hits: 14